TOP
lusso

All’Accademia del Lusso di Milano i Corsi post-diploma in Fashion Brand, Fashion Styling e Fashion Design

Dal 2005 l’Accademia del Lusso si occupa di alta formazione nel campo della moda. L’istituto costituisce certamente una possibilità per i neo-diplomati che amano “inventare” bellezza per applicarla agli oggetti del nostro quotidiano.

L’Accademia del Lusso di Milano si trova a via Montenapoleone numero 5. Già la collocazione è, diremmo, “simbolica” dell’universo professionale al quale l’istituto vuole consentire l’accesso. Via Montenapoleone è infatti una delle strade della moda milanese. Oggi a creare moda sono la scelta dell’abbigliamento, il buon gusto nell’arredare un appartamento, ma anche l’opzione per i “pezzi” di una batteria di pentole o per le forme geometriche di un servizio da tè. La ricerca dell’eleganza e della raffinatezza (che non è necessariamente “ricercatezza”) costituiscono, diremmo, una “estetica del quotidiano”. Praticabile da tutti.

Ciò che è “fashion” e “lusso”

“Fashion” è un vocabolo usato oggi spessissimo. Ma la sua etimologia non è connessa col fascino, come si sarebbe portati a pensare. L’origine del termine è, infatti, legata all’espressione francese façon, che a sua volta proviene dal latino factio. Il senso richiama qualcosa che “si fa”, un’abitudine, o meglio un habitus. Insomma, siamo arrivati lì dove ci aspettavamo: habitus è stile, è modo di fare… è moda. 

I corsi di “Fashion”

I corsi post-diploma dell’Accademia legati al concetto di “fashion” sono tre. Il percorso di “Fashion Design” vuole condurre ad acquisire competenze complete nell’ambito del settore “moda” nel senso più classico del termine, con una ricerca complessa delle tendenze che si “agitano” nella contemporaneità, e la possibilità di sviluppare fondamentali abilità nel campo del cucito, del modellismo, del disegno, fino a riuscire a creare una propria collezione. Lo studente di “Fashion Styling”, invece, acquisirà competenze che lo renderanno in grado di presentare, “raccontare”, promuovere nel mondo un marchio (non necessariamente di abbigliamento), attraverso i tanti canali esistenti, con un’attenzione particolare all’online e all’universo social. Chi studia, infine, “Fashion Brand”, metterà a frutto il proprio percorso creando l’identità del marchio stesso – il brand -, conoscendo le dinamiche di mercato e le analisi dei consumi. Ovviamente, la fantasia la fa da padrona in tutti e tre i percorsi.