TOP
Covid

Covid e Università: prorogata la fruizione dei servizi

È stata approvata oggi la delibera dalla Giunta regionale di Arezzo. Questa permetterà agli studenti di beneficiare della borsa semestrale 2020/2021, ormai in scadenza. Potranno così continuare a fruire dei servizi gratuiti di alloggio e mensa fino all’esame finale. Un gesto a supporto di una situazione che, col Covid, è già difficile per molte famiglie. La proposta è arrivata dall’assessora regionale Alessandra Nardini.

Le parole dell’assessora

Sappiamo bene che le studentesse e gli studenti hanno vissuto un anno molto complicato e per questo – afferma l’assessora su Arezzo Notizie.– considerato il permanere dell’emergenza sanitaria e conseguentemente le oggettive difficoltà e rallentamenti che questa situazione ha provocato nei percorsi di studio, chiediamo all’Azienda Dsu di provvedere a prolungare, in via straordinaria, il sostegno ai borsisti semestrali per facilitarne la permanenza nelle città universitarie e per consentire loro di cogliere l’opportunità rappresentata dall’ultima sessione di esame per il conseguimento del titolo prorogata a giugno 2021 con il decreto ‘Milleproroghe’. La Regione Toscana, ancora una volta, dimostra che il diritto allo studio è un pilastro delle nostre politiche“.

Con la delibera, quindi, la Giunta ha dato chiare disposizioni all’Azienda per il diritto allo studio universitario di prorogare, per i borsisti semestrali dell’anno accademico in corso, la fruizione gratuita degli alloggi e del numero giornaliero previsto di pasti. Nello specifico, l’alloggio potrà essere occupato sino ai 10 giorni successivi alla data di svolgimento dell’esame finale per il conseguimento del titolo. In ogni caso non oltre il 30 giugno 2021. Senza la proroga, ciò sarebbe stato possibile solo fino al 31 marzo.

La delibera si trova perfettamente in linea con le precedenti disposizioni che vedevano l’ultima sessione d’esame per il conseguimento del titolo prorogata, appunto, a giugno 2021 dal DL 183/2020, concertito in legge il 26 febbraio 2021, n.21, articolo 6 comma 7 bis. Un’altra manovra per venire incontro agli studenti in piena pandemia da covid.