TOP

Contributi agli studenti per abbonamenti bus: l’iniziativa

Un’iniziativa dell’Università di Parma con cui gli studenti potranno sottoscrivere abbonamenti annuali per i mezzi pubblici con particolari contributi. La notizia, ufficiale, arriva all’inizio della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile. L’Ateneo ha collaborato con TEP (Trasporti pubblici Parma) e la Crédit Agricole Italia. 

Oggi la presentazione nell’Aula Magna dell’Università di Parma, con gli interventi del Rettore Paolo Andrei, del Vice Direttore Generale Retail, Private e Digital di Crédit Agricole Italia Vittorio Ratto, del Presidente TEP Roberto Prada, dell’Assessora alle Politiche di Sostenibilità Ambientale del Comune di Parma Tiziana Benassi e del Consigliere delegato a Pianificazione, Programmazione, Partecipate, Coordinamento attività produttive della Provincia di Parma Gianpaolo Cantoni.

Il contributo previsto sugli abbonamenti annuali è di 35 euro per il titolo urbano fino a 100 euro per quello interurbano (cioè con origine o destinazione Parma e valido anche in area urbana). 

«Sono molto contento di poter presentare oggi questa iniziativa – ha commentato il Rettore Paolo Andrei –. Un modo tangibile per essere al fianco delle studentesse e degli studenti del nostro Ateneo attraverso un’iniziativa che tiene conto delle loro esigenze in un ambito rilevante come quello dei trasporti e che, al contempo, intende favorire la realizzazione di azioni orientate alla sostenibilità. Ci fa molto piacere avere trovato la collaborazione e la sensibilità di partner qualificati come Crédit Agricole Italia e TEP, che ringrazio per la disponibilità dimostrata». 

«Grazie alla collaborazione con l’Università di Parma e Tep, due interlocutori fondamentali per il territorio e per tutta la comunità, è stata realizzata questa iniziativa dedicata totalmente ai giovani, con l’obiettivo di incentivare l’uso dei mezzi pubblici, e promuovere la mobilità sostenibile: la cura del nostro ambiente passa anche dalle scelte che ciascuno di noi compie ogni giorno. È un motivo di orgoglio per il nostro Gruppo accompagnare concretamente la crescita dei ragazzi, credere nelle loro idee e nella loro sensibilità verso temi cruciali come l’innovazione e la sostenibilità», ha dichiarato Vittorio Ratto, Vice Direttore Generale Retail, Private e Digital di Crédit Agricole Italia. 

«Siamo fiduciosi che questa collaborazione con l’Università e Crédit Agricole possa contribuire a incoraggiare un numero crescente di studenti a viaggiare in bus pur essendo automuniti – ha commentato il Presidente di Tep Roberto Prada -. Preferire l’autobus all’automobile contribuisce a migliorare la vivibilità delle città e la qualità della vita delle persone, anche grazie alle nuove tecnologie che consentono di offrire un servizio sempre più comodo, facilmente accessibile e a impatto ridotto». 

«Inizia oggi la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile. Il tema della sostenibilità – ha osservato l’Assessora alle Politiche di Sostenibilità Ambientale del Comune di Parma Tiziana Benassi – è un tema che non ha confini, non può limitarsi agli spazi e alle politiche in ambito urbano ma deve coinvolgere e riguardare l’intero territorio. Per questo è fondamentale nelle scelte e nelle strategie in tema di mobilità – anche per il miglioramento della qualità dell’aria e, in generale, per la qualità di vita di ciascuno di noi – la sinergia territoriale, l’impegno e il lavoro degli attori locali. L’iniziativa che presentiamo oggi ne è una dimostrazione. Gli studenti universitari potranno muoversi in ingresso e in uscita dalla città con il bus a prezzi agevolati. E grazie alla flotta rinnovata potranno sperimentare nuovi bus a basso impatto ambientale, confortevoli e dotati di molti servizi. Sono certa che con l’autunno la scelta di molti ragazzi cadrà sul mezzo di trasporto pubblico, con altrettanti benefici sulla viabilità cittadina e l’ambiente». 

«In questa iniziativa di oggi ci sono dentro tante cose. È un riconoscimento che si dà agli studenti cercando di incrementare l’utilizzo del mezzo pubblico, sempre più fondamentale. Quindi c’è l’ambiente, c’è il “premio” alla capacità dei ragazzi, c’è la coesione della città con il sociale attraverso le proprie strutture, enti, agenzie, sistemi e società», ha affermato il Consigliere delegato a Pianificazione, Programmazione, Partecipate, Coordinamento attività produttive della Provincia di Parma Gianpaolo Cantoni, che ha sottolineato la «grande coesione con il Comune di Parma nella gestione del trasporto pubblico» e l’impegno di Tep in epoca Covid:  «Non è banale quello che ha fatto Tep in tempi di pandemia. Siamo arrivati pronti all’appuntamento, e Tep lo ha fatto in modo egregio». 

Come beneficiare del contributo 

La promozione è valida dal 1° ottobre al 15 dicembre 2021. Per accedere al contributo per l’abbonamento richiesto basterà attivare (o avere già attivato) la propria Student Card – CartaConto Università di Parma – in una filiale Crédit Agricole Italia oppure online, e utilizzarla per il pagamento del titolo di viaggio. 

Per usufruire del contributo previsto in base al tipo di abbonamento richiesto basterà presentare il voucher ricevuto dall’Università (unitamente alla card MiMuovo per chi già la possiede o a una fototessera per chi ancora non l’ha), attivare la propria Student Card – CartaConto Università di Parma – in una filiale Crédit Agricole Italia oppure online, e utilizzarla per il pagamento del titolo di viaggio: 

–           nelle biglietterie TEP di piazzale Barbieri, strada Garibaldi angolo piazzale Paer oppure allo sportello TEP Cicletteria accanto alla stazione FS di Parma (info e orari di apertura: https://www.tep.pr.it/azienda/contatti/tep/

–           nel Punto mobile TEP che sarà presente al Campus, capolinea Ingegneria, dal 4 al 15 ottobre, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 13.00 

Chi non ha la card MiMuovo può richiederla al costo di € 5 su https://cardmimuovo.tep.pr.it/ selezionando l’abbonamento desiderato. La card MiMuovo potrà essere ritirata dopo 7 giorni all’agenzia 14 di Crédit Agricole di via Langhirano 51, dove si può direttamente attivare la Student Card.  Una volta ritirata la card MiMuovo, sarà sufficiente ricaricarla on line su www.tep.pr.it o nelle biglietterie TEP, utilizzando la Student Card. 

La promozione può tradursi in un incentivo a lasciare a casa l’auto, con conseguente riduzione del numero delle auto private che accedono al centro e positive ricadute dal punto di vista ambientale e di vivibilità urbana.